Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, ricettatore e ladro arrestato dalla Polizia


Napoli, ricettatore e ladro arrestato dalla Polizia
23/03/2011, 14:03

Il tempismo nell’aver diramato, attraverso la sala operativa della Questura, una segnalazione di un’auto, fuggita da Via Caldieri, i cui occupanti si erano resi responsabili di furto aggravato nei confronti del titolare di una salumeria, ha consentito agli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, d’intercettarla nella zona opposta della città, poco più tardi.

L’equipaggio di una volante, infatti, impegnato in servizi di controllo nel quartiere Scampia, nel pomeriggio di ieri, ha notato il sopraggiungere di un’autovettura Wolskwagen Passat di colore nero ed avendo ricevuto una nota di rintraccio del medesimo autoveicolo, avente le stesse caratteristiche, si sono avvicinati per poter identificare i 2 occupanti.

Alla vista degli agenti, i due individui che erano all’interno dell’auto, sono fuggiti a piedi nelle campagne incolte ed uno di loro, Rafal MICKIEWICZ, polacco di 30 anni, è stato bloccato, poche centinaia di metri dopo.

L’autovettura è risultata rubata, il 20 marzo scorso, in Angri (SA), inoltre, indosso all’uomo i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato la somma di €.140.

I poliziotti hanno accertato che MICKIEWICZ, unitamente ad un complice, si era introdotto in una salumeria in Via Caldieri, impossessandosi del registratore di cassa, al cui interno era custodita la somma di €.800.

Lo stesso modus operandi, era stato usato, la sera precedente, nel corso di un furto in una farmacia in Via Emilio Scaglione, ove dopo aver distratto la titolare, con violenza, l’uomo aveva tranciato i cavi elettrici del registratore di cassa, contenente la somma di €.700.

Le immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza, installato nella farmacia, acquisite dalla Polizia nell’immediatezza dei fatti, hanno accertato la responsabilità del 30enne nel corso del furto.

Il riconoscimento senza ombra di dubbio, da parte delle vittime, ha confermato in pieno la responsabilità dell’uomo, tanto che è stato sottoposto dai poliziotti a fermo di P.G. perché responsabile dei reati di ricettazione e di due furti aggravati, in concorso con altra persona attivamente ricercata.  Gli agenti hanno condotto l’uomo al carcere di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©