Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, riduzione corse metronapoli, Palmieri: “Da Ad lacrime da cocodrillo”


Napoli, riduzione corse metronapoli, Palmieri: “Da Ad lacrime da cocodrillo”
17/03/2011, 11:03

“Perché prima di tagliare corse e lasciare a piedi i cittadini l’ad di Metronapoli non pubblica i bilanci, voce per voce e nel dettaglio? La verità è che dalla vicenda della drastica riduzione degli orari di percorrenza dei mezzi, annunciata ieri e riannunciata oggi, emerge una condizione di contesto a dir poco demoralizzante: mentre da un lato si accusa infatti genericamente la politica per i tagli, dall’altro si evidenzia che l’unica logica che regge il tutto è quella del pareggio di bilancio che, secondo il management, si ottiene semplicemente tagliando le corse ai cittadini. Francamente, penso che ce ne sia abbastanza per chiederne le dimissioni”.

Così il capogruppo del Nuovo Psi del Consiglio Comunale di Napoli, Domenico Palmieri, che aggiunge: “Si dimentica, intanto, che la riforma federalista che da qui a qualche tempo sarà completata non ammette giochetti, sprechi, elargizioni parasindacali da captatio benevolentiae ma una politica di corretto e pieno utilizzo di tutti gli strumenti nel segno del rigore e del massimo livello qualitativo e quantitativo nell’erogazione dei servizi”. “Noi vogliamo essere comunque ottimisti - conclude Palmieri – e, dunque, almeno per capire, attendiamo i bilanci”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©