Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ribaltati cassonetti anche nel centro città

Napoli: rifiuti, drammatica protesta ieri a Pianura


Napoli: rifiuti, drammatica protesta ieri a Pianura
18/06/2011, 13:06

NAPOLI – Drammatica la situazione rifiuti a Napoli. Le migliaia  di tonnellate di spazzatura, non raccolte, per le strade del centro cittadino, inducono i residenti a compiere gesti drastici.  Ieri sera a  Pianura nuova rivolta di cittadini arrivati ormai a un punto di non sopportazione. Circa duecento persone hanno sparso rifiuti in strada e ribaltato cassonetti della spazzatura bloccando la circolazione. Dopo l'intervento delle forze dell'ordine, intorno alle 3.45,  la situazione è tornata alla normalità con la rimozione della spazzatura e il ripristino della viabilità. Protesta simile anche nel centro storico del capoluogo campano, nella zona di Montecalvario: in via Concordia la circolazione è stata bloccata sino alle 2.45 a causa dell'immondizia sparsa lungo la strada da ignoti. Secondo quanto informa la centrale operativa del comando provinciale dei vigili del fuoco, nella notte sono stati circa venti i roghi appiccati ai cumuli di rifiuti. Particolarmente colpite, a parte i quartieri del capoluogo partenopeo, - riferiscono i pompieri - anche i Comuni dell'area flegrea (Pozzuoli e Quarto) e a Giugliano in Campania dove in mattinata una squadra è stata chiamata per estinguere le fiamme che si sono levate da un cumulo d'immondizia incendiato.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©