Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

NAPOLI, RITROVATA LA FIGLIA DI 4 ANNI DI UN CORRIERE DELLA DROGA PRECEDENTEMENTE RAPITA


NAPOLI, RITROVATA LA FIGLIA DI 4 ANNI DI UN CORRIERE DELLA DROGA PRECEDENTEMENTE RAPITA
04/11/2008, 13:11

Avevano sequestrato una bambina lituana di 4 anni come garanzia del buon esito di una operazione in cui la madre della piccola era corriere della droga tra Turchia e Italia. Nell'ambito di un'operazione denominata "Zeus" e cominciata lo scorso 30 ottobre, la guardia di finanza di Roma ha sgominato un'organizzazione malavitosa napoletana che utilizzava un albergo nei pressi dell’aeroporto di Fiumicino come quartier generale di traffico di sostanze stupefacenti. Quattro le persone arrestate: tre cittadini lituani e Carlo Matuozzo, di Napoli, di 24 anni, ritenuto a capo dell’organizzazione.  I militari hanno fermato nella stanza dell’albergo, dopo una segnalazione del proprietario, la donna lituana, di 30 anni, mentre era in procinto di partire per Istanbul con 62 mila euro che sarebbero servite all’acquisto di 6 chilogrammi di cocaina. Dalle informazioni fornite dalla donna, la guardia di finanza ha appurato che la stanza era stata occupata poche ore prima da una coppia di napoletani che avevano accolto la donna insieme alla figlia che, però, al momento dell’arresto risultava scomparsa. Sono scattate così le ricerche della bambina e dopo alcuni giorni gli agenti hanno ritrovato la piccola a Napoli in un appartamento di proprietà della madre di Matuozzo nella zona di Scampia. Per arrivare all’arresto del capo dell’organizzazione sono stati necessari altri tre giorni in quanto il giovane  aveva l’appoggio di una rete di conoscenti che lo proteggevano. Domenica notte è stato arrestato in un edificio di Scampia. E’ accusato di sequestro di persona e traffico internazionale di droga.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©