Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, romeno denunciato per porto abusivo di armi a piazza Garibaldi


Napoli, romeno denunciato per porto abusivo di armi a piazza Garibaldi
15/09/2010, 11:09


NAPOLI - Ieri sera, gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Campania e dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, hanno fermato e denunciato C.M., cittadino romeno residente ad Acerra, per porto abusivo di arma bianca. I fatti hanno avuto inizio verso le 22.30 quando dei cittadini hanno chiamato gli agenti per segnalare la presenza di un uomo riverso a terra privo di sensi all’interno della struttura della vicina stazione ferroviaria. Giunti immediatamente sul posto, i poliziotti hanno trovato l’uomo segnalato, effettivamente privo di sensi ma con il viso e la testa insanguinati. Dai primi accertamenti è subito emerso che l’uomo, cittadino romeno, era stato aggredito da una persona a lui sconosciuta e che un suo amico connazionale, C.M., era intervenuto per difenderlo. L’aggressore, prima di dileguarsi aveva però lanciato nei suoi confronti una grossa pietra di marmo che lo aveva colpito alla nuca rompendosi in tre pezzi. C.M è stato poco dopo fermato, identificato e perquisito ed all’interno di una tasca del pantalone, gli è stato trovato un coltello a serramanico di 22 centimetri. L’uomo è stato quindi denunciato per porto abusivo di arma bianca ed il coltello, come anche la pietra usata per colpire il ferito, sono stati sequestrati. Il ferito è stato quindi portato all’Ospedale Loreto Mare per le prime cure. I sanitari gli hanno diagnosticato dei traumi cranico, nasale e facciale con una prognosi di 20 giorni. Il cittadino rumeno a causa delle numerose ferite riportate non è stato comunque dimesso. Sono in corso le indagini per identificare l’aggressore.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©