Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

L'uomo, recidivo, 'stroncato' dalla legge Cirielli

Napoli: ruba un pacco di wafer: condannato a 3 anni


Napoli: ruba un pacco di wafer: condannato a 3 anni
08/07/2009, 22:07

Per aver rubato un pacco di wafer dovrà scontare tre anni di reclusione. Salvatore Scognamiglio, 40 anni, è stato arrestato nei giorni scorsi in un discount di Melito, in provincia di Napoli. Fu bloccato da due addetti alla sicurezza che lo notarono mentre si impossessava di un pacco di biscotti. Tentò di scappare, ma fu presto immobilizzato e consegnato ai carabinieri. “Mi vergogno, avevo fame…”, si è giustificato l’uomo, tossicodipendente, già condannato in passato per piccoli furti. Il pacco di biscotti è tornato sugli scaffali, davanti all’etichetta del prezzo: un euro e 29 centesimi. Per Scognamiglio, invece, si prospetta un lungo periodo di detenzione. L’uomo infatti, per via dei precedenti penali, non ha potuto beneficiare dell’attenuante del danno lieve per gli effetti della legge Cirielli, che ha comportato un giro di vite per i recidivi. Oggi il giudice monocratico di Marano, sezione distaccata del Tribunale di Napoli, al termine di un breve dibattimento ha emesso la sentenza: tre anni di reclusione, il minimo consentito dalla legge per casi del genere. L’imputato, attualmente ai domiciliari, non ha chiesto l’adozione di riti alternativi, come patteggiamento o rito abbreviato, che avrebbero determinato una pena più lieve.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©