Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, Ruggiero (IDV): "sindaco è la sintesi riconosciuta da cittadini"


Napoli, Ruggiero (IDV): 'sindaco è la sintesi riconosciuta da cittadini'
11/02/2012, 10:02

“Le legittime divergenze di opinione nel merito, a qualsiasi livello si determinino, sono una ricchezza vera nel governo della citta’. E’ necessario che poi si trovi una sintesi ed un’assunzione chiara di responsabilita’”. Ad affermarlo, e’ Vincenzo Ruggiero (Idv), segretario cittadino di Napoli dell’Italia dei Valori, il quale aggiunge: “I cittadini hanno affidato in maniera inequivoca e netta al sindaco de Magistris questa funzione. I partiti, le grandi organizzazioni sociali e gli eletti concorrono alla formazione delle decisioni, ognuno per la propria parte, cosi’ come al giudizio anche fortemente critico delle decisioni assunte”. “Poi -rileva l’esponente Idv- saranno i cittadini a giudicare. L’insieme dell'organismo esecutivo, in particolare per il rapporto fiduciario che lo lega al sindaco, e’ chiamato più di ogni altro a rispettare questo percorso. Ognuno e’ portatore di un punto di vista legittimo ma che ha necessita’ di essere condiviso e fatto proprio dal primo cittadino. Lunghe corrispondenze sui giornali, continui pungolamenti reciproci, non aiutano a confermare il carattere di grande novita’ delle elezioni dello scorso maggio”. “Dobbiamo sentirci tutti impegnati in unico sforzo che e’ quello di dare ai napoletani cio’ che si aspettano. Siamo consapevoli che la grande complessita’ delle questioni che pone il governo di una metropoli possano generare punti di vista articolati e diversi. Per questo l’elezione diretta dei sindaci ha fatto fare un grande passo avanti, sottraendo ad una infinita trattativa ogni processo decisionale ,definendo con chiarezza che il punto terminale non puo’ che essere il Sindaco scelto direttamente dai cittadini. A Napoli come a Milano”, conclude Ruggiero.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©