Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Napoli, sarà aiutata la vedova del rom ucciso per errore


Napoli, sarà aiutata la vedova del rom ucciso per errore
28/05/2009, 20:05

Lo Stato non abbandonerà Mirela Boboaca, la compagna di Petru Birladeanu, il romeno rimasto ucciso da innocente nella sparatoria che si è verificata martedì sera a Napoli, zona Montesanto, Quartieri Spagnoli. Il giovane, che si guadagnava da vivere nei pressi della stazione della Cumana, si era trovato sulla traiettoria di alcune pallottole vaganti esplose durante quello che presumibilmente era uno scontro tra clan rivali, inquadrato nella faida che da tempo insanguina i Quartieri Spagnoli. Birladeanu si era precipitato all’interno della stazione insieme alla ragazza ma era già stato colpito: una pallottola gli si era conficcata sotto l’ascella, creando un foro inizialmente scambiato per una coltellata. Per lui non c’è stato nulla da fare.
La prefettura di Napoli ha attivato i canali istituzionali affinchè la donna ed i due figli possano ottenere tutti i benefici previsti dalla legge. L’istanza presentata dalla donna all’ufficio territoriale di governo è stata inoltrata al ministero dell’Interno. La Prefettura, a sua volta, ha inoltrato richiesta al Comune di Napoli affinchè vengano avviate le pratiche per il rimpatrio della salma.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©