Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, scappa con la cassa, ma viene arrestato dalla polizia


Napoli, scappa con la cassa, ma viene arrestato dalla polizia
19/05/2012, 13:05

Ieri pomeriggio, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, hanno arrestato un  46enne di Sant’Antimo, per tentata rapina e lesioni personali aggravate.

L’arresto è avvenuto in Corso Umberto I, all’altezza di Via Egiziaca, verso le 14.20, dove i poliziotti stavano svolgendo un servizio di pattuglia appiedata finalizzato al contrasto dell’ambulantato abusivo e della vendita di merce contraffatta.

Il rapinatore è stato sorpreso mentre sfuggiva dalla stretta del titolare di un negozio di scarpe a cui aveva appena tentato di rubare il contenuto della cassa. Il negoziante si era infatti allontanato un istante dal suo esercizio, per gettare nell’apposito contenitore posto sul marciapiede, la lattina di una bibita che aveva appena finito di bere. Quel breve attimo era bastato al 46enne per intrufolarsi nel negozio, dirigersi verso la cassa, prelevarla dall’apposito alloggio ed iniziare a scuoterla con forza nel tentativo di aprirla.

Rientrato in negozio, il titolare lo ha sorpreso ed ha cercato con tutte le forze di bloccarlo, ma il 46enne di Sant’Antimo lo ha prima minacciato e poi lo ha scaraventato con violenza contro gli scaffali espositori. Le urla dell’esercente hanno attratto l’attenzione dei poliziotti che hanno subito inseguito l’uomo mentre tentava di fuggire in direzione di Piazza Garibaldi.  Dopo un breve inseguimento lungo Corso Umberto I, i poliziotti sono riusciti a bloccarlo ed arrestarlo.

L’esercente è stato quindi portato all’Ospedale Ascalesi dove i sanitari gli hanno diagnosticato una contusione alla mano sinistra ed una distorsione alla caviglia destra giudicandolo guaribile in 5 giorni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©