Cronaca / Nera

Commenta Stampa

L'accusa è di sfruttamento della prostituzione e sequestro

Napoli, segregava una ragazza, arrestata


Napoli, segregava una ragazza, arrestata
28/09/2010, 19:09

NAPOLI - Gli agenti del Commissariato di Polizia “Nola”, hanno arrestato I.C., 27enne, cittadina Moldava residente a Napoli, per induzione e sfruttamento della prostituzione e sequestro di persona. Nel corso di una attività investigativa, mirata a contrastare il fenomeno della prostituzione in genere, i poliziotti erano venuti a conoscenza del fatto che in un appartamento del quartiere Poggioreale a Napoli, c’era una ragazza segregata. Gli investigatori del Commissariato si sono pertanto recati presso l’appartamento indicato ed hanno scoperto tutta una serie di elementi in grado di acclarare le responsabilità di Irina I.C. e del suo convivente. Nel cassetto di un comodino, i poliziotti hanno infatti trovato un' agenda dove la coppia riportava accanto ai nomi delle ragazze sfruttate, la somma di denaro che dovevano consegnare a fine giornata calcolata in base ai profilattici giornalmente consumati.
Il meccanismo di conta dei profilattici usati rispetto a quelli consegnati consentiva alla coppia di esercitare un controllo tanto efficace quanto perverso sull’attività delle giovani vittime. I.C. è stata quindi arrestata e condotta al carcere femminile di Pozzuoli.
La ragazza tenuta segregata è stata poco dopo rintracciata e subito accompagnata presso una struttura assistenziale insieme ad altre due ragazze segregate, vittime anche loro del giro creato dalla moldava e dal suo compagno al momento indagato in stato di irreperibilità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©