Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli. Si apparta con prostituta e viene rapinato


Napoli. Si apparta con prostituta e viene rapinato
05/04/2012, 16:04

Aveva pattuito la somma di € 40,00, per appartarsi con una prostituta romena, pagando in anticipo, al suo “protettore”, per quella prestazione.

Purtroppo, per un cittadino di 32 anni del Kirghizistan, quella che doveva essere una serata spensierata e di piacere, si è rivelata un incubo.

L’uomo, infatti, dopo essersi appartato con la ragazza in un mini appartamento in Via Novara, è stato raggiunto da due individui che lo hanno malmenato e rapinato della somma di €.100,00, un telefono cellulare Nokia ed anche un pacchetto di sigarette.

Ovviamente, il tutto è avvenuto con la complicità sia della prostituta che del suo “protettore”, entrambi d’accordo con T.H., di nazionalità tunisina e G.C., di nazionalità algerina, di 34 anni.

La ragazza, alzando il tono della voce, ha fatto capire ai suoi complici quando potevano entrare per rapinare la vittima di turno.

La vittima, dopo esser stata percossa, ha fatto giusto in tempo nel recuperare i pantaloni e scappare.

I volti dei suoi aggressori, però, nella stessa serata, li aveva già notati in un bar- tavola calda, ritrovo di molti cittadini extracomunitari.

Il 32enne, dimorante da qualche tempo all’Isola del Giglio, trascorsa la notte, ha denunciato alla Polizia la rapina subita.

Gli agenti della sezione “Volanti” dell’Ufficio Prevenzione Generale, raccolta la denuncia della vittima, hanno rintracciato, in quello stesso mini appartamento, i due rapinatori, sottoponendoli a fermo di indiziato di delitto.

I due, condotti al carcere di Poggioreale, dovranno rispondere, in concorso tra loro e di altre due persone, del reato di rapina aggravata.

Inoltre, i due sono stati indagati, in stato di libertà, anche per il reato, in concorso tra loro, di lesioni personali dolose aggravate.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©