Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Era privo di licenza per la somministrazione di bevande

Napoli, sigilli a un locale della movida


Napoli, sigilli a un locale della movida
25/01/2010, 14:01

NAPOLI - Gli agenti della Divisione Amministrativa e Sociale hanno effettuato, in questo fine settimana, diversi controlli amministrativi ai locali notturni maggiormente frequentati dalla movida napoletana.
Il titolare di un locale di via San Giuseppe dei Ruffi è stato sanzionato amministrativamente in quanto aveva realizzato un’attività commerciale aperta al pubblico in assenza della prevista licenza di somministrazione e bevande.
Per il legale rappresentante di un’associazione culturale di via Miracoli invece è scattata una denuncia penale.
Quest’ultimo, infatti, aveva trasformato la predetta associazione in una discoteca sprovvista delle previste licenze comunali.
Nell’associazione che si sviluppa su due livelli gli agenti hanno riscontrato la presenza di 120 persone intente a ballare, nessuna delle quali risultava socia. Tutti avevano però pagato una somma di 3 euro a testa che gli dava diritto il diritto di ritirare una sorta di ticket da presentare al banco delle consumazioni.
Pertanto, la Vice Presidente dell’Associazione, presente sul posto al momento dell’accertamento, è stata deferita all’Autorità Giudiziaria in quanto ha trasformato un’associazione culturale, de facto, in una discoteca aperta al pubblico sprovvista delle apposite licenze comunali.
Nell’occasione è stata anche irrogata una sanzione amministrativa relativamente al fatto che l’associazione era sprovvista dell’apposita licenza comunale per il trattenimento musicale e danzante.
Per motivi di ordine pubblico la polizia ha provveduto all’interruzione della serata ed allo sgombro della discoteca, a tal fine il locale è stato sottoposto a sequestro penale con apposizione dei sigilli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©