Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

"Liberi tutti" e mostrano immagini degli scontri di ieri

Napoli: studenti irrompono alla conferenza di Bersani


Napoli: studenti irrompono alla conferenza di Bersani
15/11/2012, 18:19

NAPOLI – Attimi di tensione alla conferenza stampa di Pierluigi Bersani al Teatro Augusteo di Napoli, in città per le primarie del centrosinistra. Un momento politico infiammatosi fin dalle prime battute. All’esterno del teatro, prima dell’inizio della conferenza, un uomo, poi scopertosi aver subìto un trapianto di fegato, ha protestato contro la mancata concessione di una casa popolare. Disperato, pur dimostrando di avere tutte le carte in regola per avere la concessione, ha raccontato di essere stato sfrattato dal proprio appartamento e di ritrovarsi ora in gravi condizioni economiche. La situazione è degenerata quanto il manifestante ha mostrato ai presenti una tanica di benzina con cui ha minacciato di darsi fuoco. Prontamente fermato dalle forze dell’ordine, l’allarme è subito rientrato.
Nessuno è invece riuscito a frenare la vibrante protesta di circa una ventina di studenti che hanno fatto il loro ingresso forzoso nel teatro appena prima che Bersani prendesse la parola. Al grido di “Liberi tutti” il gruppo ha interrotto la conferenza cercando di attirare l’attenzione del candidato sugli scontri avvenuti ieri in tutta Italia. Tra le mani le prime pagine dei giornali di oggi ritraenti la guerriglia tra manifestanti e forze dell’ordine.
Sul palco, in supporto a Bersani, sono saliti il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, e l’europarlamentare, Andrea Cozzolino.
La protesta è durata qualche minuto, poi gli studenti sono stati accompagnati fuori con la forza e la conferenza è ripresa con il discorso di Pierluigi Bersani.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©