Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

NAPOLI: UCCISO A CAPODANNO, DOMANI I FUNERALI


NAPOLI: UCCISO A CAPODANNO, DOMANI I FUNERALI
05/01/2009, 17:01

Oltre cento persone, commosse, hanno accolto la salma di Nicola Sarpa, il 25enne dei Quartieri Spagnoli ucciso a Napoli da una pallottola vagante durante la notte di Capodanno.

La salma, sottoposta all'autopsia, è arrivata intorno alle 16.20 in una bara bianca che è stata posta all'interno della cappella adiacente alla chiesa di San Matteo, in vico Lungo San Matteo, dove domani alle 15 si celebreranno i funerali del giovane.

Presenti nella cappella commercianti della zona, gente del quartiere e i tanti amici di Nicola che hanno posto sulla bara diverse magliette e sciarpe della Juventus, la squadra di cui il giovane era tifoso. La madre, la sorella e gli zii di Nicola sono scoppiati in un pianto disperato all'ingresso della bara. All'esterno della cappella gli amici di Nicola hanno esposto uno striscione con la scritta "Sarai sempre nei nostri cuori".
Mercoledì 7 gennaio, invece, alle ore 11, sarà interrogata Manuela Terracciano, la donna accusata di aver sparato il proiettile che ha ucciso Nicola.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©