Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli: una figura di m...unnezza su Google


Napoli: una figura di m...unnezza su Google
14/04/2009, 09:04

Afragola, Quarto, Volla: sono tre Comuni della provincia di Napoli, accomunati anche da un altro dettaglio. Se si cerca una strada che passa per questi Comuni su Google Street Views (il servizio collegato a Google Maps che ti fa vedere le immagini della strada nel punto in cui devi svoltare), sono alte le possibilità di incontrare cumuli di immondizia. Ma altre immagini del genere si trovano anche in altre zone riprese da Google: salita Capodimonte, la zona di Gianturco (quartiere di Napoli nella zona industriale della città); ma anche piazza Carlo III, che si trova a due passi dal Duomo di Napoli o comunque dalla zona centrale della città. Colpa del sindaco Rosa Russo Iervolino? Sarebbe facile colpirla, ma non è l'unica responsabilità. In realtà il problema è che l'inceneritore di Acerra, come scritto nella lettera che abbiamo pubblicato, è chiuso. E' stato inaugurato, con il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che si è assunto il merito (le basi sono state messe lì oltre 15 anni fa), le TV a celebrarlo. Poi si è spento tutto, dato che l'inceneritore non può bruciare le balle di rifiuti conservate nelle molte discariche napoletane. Infatti non dispone che di dispositivi di filtraggio adatti al particolato dei rifiuti CDR (Combustibile da Rifiuti). Ma cosa sono i CDR? Rifiuti organici, carta non riciclabile e cose del genere. Ma quello che noi abbiamo sono balle di rifiuti dove c'è di tutto: batterie (che contengono piombo o cadmio, velenosi), plastica (che se bruciata genera diossina), medicinali e così via. Bruciarli, significherebbe avvelenare tutto e tutti nel raggio di chilometri. E quindi anche quella non è una soluzione. Adesso c'è solo la discarica a Chiaiano (rigorosamente non impermeabilizzata, come hanno denunciato i comitati di cittadini, e quindi che avvelenerà il sottosuolo di Napoli) e per fortuna aumenta il numero dei Comuni campani che stanno passando alla raccolta differenziata porta a porta. Ma non certo per merito del governo, ma solo per iniziativa dei singoli Sindaci, come quello di Portici, che è riuscito - con l'ultimo lotto a partire da maggio - a mettere il porta a porta in tutto il Comune.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
Veduta di Afragola, Google Street Views
Veduta di Volla, GSV
Veduta di Quarto, GSV
Salita Capodimonte, Napoli, GSV
Piazza Carlo III, Napoli, GSV
Via Cassiodoro, GSV
Via Caserma, GSV
Via De Roberto, GSV
Via Gigante, Vomero
Via Gigante, Vomero
Via Gigante, Vomero
Via Orsi, Vomero
Via Orsi, Vomero
Via Orsi, Vomero
Via Orsi, Vomero
Via Orsi, Vomero