Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Discorso sul terrorismo al Quirinale

Napolitano: "Andiamo avanti, ma non dimentichiamo"


Napolitano: 'Andiamo avanti, ma non dimentichiamo'
09/05/2009, 15:05

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha incontrato al Quirinale i familiari delle vittime del terrorismo ed i rappresentanti delle Istituzioni. Trattando un tema delicato come quello del terrorismo, appunto, ha affermato: "Bisogna guardare avanti, anche se è duro, penoso. Non dimentichiamo ciò che è accaduto, ma superiamo ogni istintivo rancore".

Insieme a Napolitano c'erano il presidente della Camera Gianfranco Fini, la vice presidente del Senato Rosi Mauro, i ministri Angelino Alfano , Roberto Maroni e Ignazio La Russa, il vice presidente del Csm Nicola Mancino, alla sua destra la signora Clio insieme a i presidenti di tutte le associazioni dei familiari di vittime del terrorismo. Alle loro spalle, insieme ad altri familiari delle vittime, erano presenti Gemma Calabresi con il figlio Mario, Licia Pinelli con le figlie e Benedetta, la figlia di Walter Tobagi

Napolitano ha inoltre aggiunto che un grande contributo è dovuto alla ricostruzione della verità storica, dai familiari delle vittime dell'intolleranza e della violenza politica. "Ho apprezzato le parole prive di rancore dei familiari delle vittime" - ha dichiarato il presidente della Repubblica - "parole di solidarietà per chi ha vissuto come loro un grande dolore".


 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©