Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il Presidente a bordo del treno Frecciarossa

Napolitano in treno per inaugurare tratto Alta Velocita Roma-Napoli


.

Napolitano in treno per inaugurare tratto Alta Velocita Roma-Napoli
14/11/2009, 09:11


NAPOLI - "Mai avrei immaginato di viaggiare a 300 chilometro orari". A bordo del treno Frecciarossa, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha percorso il viaggio inaugurale sui nuovi 19 chilometri di ingresso a Napoli, il tratto finora mancante per completare l'intero sistema dell' Alta velocità ferroviaria, da Torino a Salerno. Un'infrastruttura, ha sottolineato il Capo dello Stato, che consolida "materialmente, tecnologicamente e sul piano degli scambi umani l'unione tra Nord e Sud, l'unità nazionale". La nuova linea tra Gricignano e Napoli permette di completare la linea alta velocità-alta capacità Torino-Salerno che entrerà commercialmente in servizio il prossimo 13 dicembre, con il nuovo orario ferroviario. I 19 chilometri inaugurati ieri taglieranno di 11 minuti i tempi di percorrenza. Napolitano ha parlato di "una realizzazione tecnicamente perfetta", anche se il suo giudizio non è quello di un tecnico ma quello di un "antico viaggiatore", ha aggiunto, ricordando quando 50 anni fa viaggiava tra Roma e Napoli partendo dalla stazione di Napoli-Mergellina: "mai allora avrei immaginato di viaggiare a 300 all'ora". A bordo del treno Frecciarossa con cui ha raggiunto Napoli, il capo dello Stato ha sottolineato che le nuove reti ferroviarie ad alta velocità rappresentano "un lavoro tutto italiano", una tecnologia che viene esportata anche all'estero. "Mi complimento moltissimo", ha poi aggiunto rivolto all'amministratore delegato e al presidente del gruppo Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti e Innocenzo Cipolletta, e all'assessore regionale ai trasporti Ennio Cascetta: "Avete fatto una bella compagnia", ha commentato Napolitano. "Era un'opera a Napoli molto attesa, e non si è fatta poi attendere molto", ha osservato ancora il presidente della Repubblica. "E' merito delle Ferrovie - ha detto Napolitano - ma anche di Napoli e delle istituzioni campane". Per il capo dello Stato il completamento dell'opera, e più in generale le infrastrutture realizzate nella regione, rappresentano "un salto di qualità nel sistema delle comunicazioni a Napoli e in Campania, una delle tante cose - dice - che vorrei l'opinione pubblica acquisisse come dato. E' frequente il riferimento alle contraddizioni e alle disfunzioni della vita a Napoli e in Campania, mentre questo è un segno che va nella direzione opposta e merita di essere valorizzato". Moretti ha ricordato come, con il nuovo orario a partire dal 13 dicembre, aumenteranno i collegamenti alta velocità sull'asse Torino-Salerno verso Venezia, Verona, Lamezia e Bari. "Le città italiane saranno più vicine" ha commentato.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©