Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Nasce il primo social network dedicato ai flash mob


Nasce il primo social network dedicato ai flash mob
24/08/2012, 12:00

Milano - Nasce in Italia alla fine di un’estate caldissima il primo social network dedicato ai flash mob, a chi li organizza e a chi partecipa. Si chiama Flash Mob Italia ( www.flashmobitalia.net ) ed è stato creato da Giorgio Marandola, Marco Abbate e Manuela Cera che da anni ormai sono attivissimi sulla scena dei flash mob italiani avendone organizzati praticamente in tutte le città della penisola. L’idea nasce dalla semplice constatazione che esistono molte communities locali, principalmente su Facebook che organizzano costantemente eventi ed azioni, ma mancava un punto di riferimento nazionale, aperto a tutti, che permetta di organizzarsi, conoscersi ed organizzare. Per questo, dopo circa 20 ore di intenso lavoro  a cavallo di Ferragosto nasce Flash Mob Italia. Tra le funzioni del social network si notano gli aggiornamenti di stato, la possibilità di aggiungere gli altri utenti agli amici, inviare e ricevere messaggi privati, commentare ogni cosa ed accedendo alla home avere immediatamente sott’occhio gli aggiornamenti dei propri amici. Ma non ci si ferma qui, sul modello di Facebook il social network vedrà nel tempo l’aggiunta di tutta una serie di funzionalità, la prima delle quali un forum per tutti gli utenti, più avanti nel medio periodo una chat e la possibilità di trovare flash mobbers nella propria città tramite un dispositivo che consentirà di rintraccare gli utenti più vicini. I fondatori del social network sono convinti che i flash mob non siano solamente una moda passeggera, e che siano destinati a durare nel tempo andando a costituire un vero e proprio movimento, Flash Mob Italia si pone infatti come “quartier generale” per dar vita a qualcosa di duraturo, basato sulla relazione tra le persone e la voglia di divertirsi, o magari far sentire la propria voce anche a livello sociale. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©