Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nasce la Fondazione per salvare Castel Capuano


Nasce la Fondazione per salvare Castel Capuano
14/06/2011, 13:06

Il Ministro della Giustizia lo aveva promesso e così domani, alle ore 15, la firma nella Sala del Consiglio giudiziario in Castel Capuano, dell’atto costitutivo della Fondazione per il recupero conservativo dell’antico palazzo di giustizia, con l’obiettivo specifico di creare un polo di alta formazione post-universitaria per le professioni forensi e notarili, insieme alla formazione dei magistrati e quella decentrata del personale amministrativo, con peculiare riferimento all’informatica giuridica nell’ottica di e-justice (processo telematico, digitalizzazione e servizi connessi) e alla formazione di organismi di mediazione e conciliazione con riferimento alle normative dell’Unione Europea.

Si è così realizzato quanto fortemente voluto dal presidente della Corte di Appello di Napoli, Antonio Buonajuto, a capo del “Comitato promotore per Castelcapuano” costituitosi a gennaio scorso, e dall’avv. Mario Ruberto presidente del Centro Studi e Osservatorio per la giustizia “Castelcapuano”.

L’iniziativa, che sarà presentata domani durante la conferenza stampa che si terrà alle ore 16, vede l’adesione di oltre venti partecipanti tra soci fondatori e sostenitori, tra cui anche il Consiglio Superiore della Magistratura, scesi in campo per salvare dall’abbandono la storica sede giudiziaria, da sempre per vocazione, luogo di studi e dibattici giuridici.

Obiettivo della Fondazione è quello di mantenere vive, nella sede dello storico monumento, le attività formative attraverso anche la costituzione di un fondo con contributi provenienti da enti pubblici e privati, al fine di consentire la manutenzione di cui necessita l’antico castello.

A guidare la Fondazione, che avrà sede proprio nello storico complesso, Floretta Rolleri, direttore generale dell’Ufficio Speciale di Napoli, incaricata dal Ministro della Giustizia, Angelino Alfano, di promuovere ogni iniziativa che mirasse proprio a mantenere nell’ambito della giurisdizione Castel Capuano,

Tra i soci fondatori anche la Regione Campania, la Provincia, il Comune di Napoli, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli, la Fondazione Banco di Napoli, l’Unione industriali. Tra i soci sostenitori, la Soprintendenza per i Beni Storici Artistici e architettonici della città di Napoli, l’Associazione Nazionale Magistrati, l’Ordine dei Giornalisti della Campania.

Alla conferenza stampa parteciperanno, tra gli altri, oltre ai capi degli uffici giudiziari, anche il Capodipartimento dell’organizzazione giudiziaria del personale e dei servizi del Ministero della Giustizia, pres. Luigi Birritteri.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©