Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Nuova ordinanza di custodia per Ciro De Magistris

Nascondeva 17 pistole in uno scaldabagno


.

Nascondeva 17 pistole in uno scaldabagno
27/12/2012, 11:26

NAPOLI – Potremmo definirla ‘operazione scaldabagno’ quella portata a termine dagli uomini della Polizia di Stato che, dopo aver tratto in arresto Ciro De Magistris, alias ‘Ciruzzo ò carrozziere’, lo scorso 22 ottobre accusato di essere l’armiere del clan Contini, sono tornati nel suo laboratorio di Via Cirillo al Vasto. Nell’ambito del blitz degli uomini della Questura sono state rinvenute in uno scaldabagno 17 pistole, tra cui una penna-pistola, oltre un migliaio di munizioni di calibro diverso e pezzi di armi di vario genere. In un altro locale adiacente al laboratorio è stato ritrovato un giubbotto antiproiettile, un metal detector, quattro apparati ricetrasmittenti e varie riviste di armi. Nell’operazione è finita in manette anche Maria Taurisano, detta ‘a cinese’, convivente di De Magistris, con l’accusa di associazione a delinquere, traffico di armi e ricettazione. Si suppone che le armi ritrovate siano state anche nella disponibilità del clan della Vannella Grassi che a lui si rivolgevano. Su questo versante De Magistris viene indicato anche nelle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, che rendono maggiormente credibile questa ipotesi investigativa.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©