Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Blitz dell'Arma, preso Cammarota. Scoperti i bunker del clan

Nascondigli segreti e cunicoli: ecco i covi dei latitanti

Guarda il video per vedere le immagini dell'operazione

.

Nascondigli segreti e cunicoli: ecco i covi dei latitanti
15/07/2011, 16:07

QUARTO (NAPOLI) - Nascondigli ricavati nel terreno e ville nascoste dalla vegetazione non sono serviti: i carabinieri del Nucleo investigativo di Napoli hanno fatto irruzione in un appartamento a Marano e catturato il latitante Salvatore Cammarota, 44 anni, residente del quartiere napoletano di Chiaiano, già noto alle forze dell'ordine per reati vari, ricercato dalla notte del 3 maggio quando era sfuggito all'arresto durante il blitz dei carabinieri di Napoli contro il clan camorristico dei Polverino. In quella circostanza furono arrestati 40 suoi complici ritenuti a vario titolo responsabili di associazione per delinquere di tipo mafioso, tentato omicidio, estorsioni, usura, traffico e spaccio di stupefacenti e altro. I militari dell'Arma lo hanno stanato di notte mentre dormiva nell'appartamento. A nulla e' valso il suo tentativo di fuga dal retro della casa. L’uomo non era armato e aveva con se 80.000 euro in contanti. Durante l'operazione per l'arresto di Cammarota, scoperti nelle campagne tra Quarto e Marano, nel napoletano, tre bunker sotterranei in uso al clan. Stanzette di pochi metri quadrati, quelle individuate dai militari dell'Arma, alle quali si accede attraverso scale che partono da botole nascoste dalla vegetazione, ma attrezzate anche per lunghe permanenze. Indagini in corso sull'identita' dei proprietari e quella di latitanti che vi hanno trovato riparo.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©