Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La Comunità Sant'Egidio organizza pranzi per i poveri

Natale della solidarietà, in vendita Yak e sacchi di riso


Natale della solidarietà, in vendita Yak e sacchi di riso
10/12/2010, 18:12

Per gli italiani che hanno scelto un Natale diverso sotto il segno della solidarietà, le occasioni sono tante. Dai pranzi e le feste per i poveri, ai mercatini. Grazie a Save the Children si possono acquistare regali virtuali e originali tra cui lo yak, il bue tibetano e i sacchi di riso.
Si potrà spendere dai 10 a mille euro e il ricavato sarà devoluto ai bambini delle aree povere e sottosviluppate per offrire loro servizi igienico-sanitari, l'acqua potabile, vitamina A, antibiotici, zanzariere, nutrizione e sali per la reidratazione al Monzambico.
Qui sono almeno 150 mila i bambini che muoiono ogni anno sotto i 5 anni di vita. Da Milano a Roma, da Torino a Reggio Emilia Emergency organizza anche quest'anno mercatini di Natale dove sarà possibile acquistare curiosità, capi d'abbigliamento e gadget.
Per Natale Ecpat invece propone sacchi di riso, divise per giocare a calcio e corsi per diventare sarta o parrucchiera. Il ricavato andrà a bambini e adolescenti a rischio sfruttamento sessuale di Cambogia e Sudafrica. Aidos, associazione italiana donne per lo sviluppo mette in vendita scialli, sciarpe, giochi per bambini e monili per sostenere le attività del Centro per la salute delle donne di Ouagadougou. La Comunità Sant'Egidio ha organizzato invece il pranzo di Natale per i poveri. Una festa organizzata nelle case, nelle chiese, negli ospedali e nelle carceri con 10mila ospiti e un menu che va dal gateau di patate alle lasagne, dalle polpettine di carne ai dolci.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©