Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

A Grosseto, presente Schettino con il suo legale

Naufragio Concordia : Oggi, inizia maxi udienza

Costa Crociera chiede danni, ora parte lesa

Naufragio Concordia : Oggi, inizia maxi udienza
15/04/2013, 10:41

GROSSETO – Inizia oggi la maxi-udienza sul caso del naufragio della Concordia. E’ giunto questa mattina al teatro Moderno di Grosseto anche il principale indagato, l’ex comandante Schettino, colui il quale è ritenuto il maggiore responsabile del tragico evento avvenuto nelle acque dell’isola del Giglio il 13 gennaio 2012. Il naufragio, ricordiamo, provocò la morte di 32 persone e il ferimento di molte altre tra i 4.200 passeggeri e membri che erano sulla nave.  A Grosseto, presente con il suo avvocato Francesco Pepe, Schettino è giunto in aula a bordo di una monovolume. Ricordiamo che le ipotesi di reato per l’ex Comandante sono naufragio colposo , omicidio colposo plurimo e lesioni colpose plurime ed abbandono della nave e abbandono di persone incapaci , oltre alla mancata collaborazione con l'autorità marittima.
Intanto,la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per sei persone tra cui Schettino e gli ufficiali in plancia Ciro Ambrosio e Silvia Coronica, il timoniere Jacob Rusli, l'hotel director Manrico Giampedroni e il fleet crisis coordinator Roberto Ferrarini. Costa Crociere si è costituita parte civile dopo aver patteggiato una sanzione da un milione di euro, uscendo dal processo dove adesso partecipa come parte offesa. Infatti, De Lucia, il legale che segue Costa, chiede il pagamento dei danni per l’affondamento della nave, stimata 500 milioni di euro. Oggi, si prevede  l’appello delle parti offese, prossime udienze stabilite dal giudice Molino saranno finoal 24 aprile e dal 13 al 23 maggio, dall'8 al 20 luglio.

 

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©