Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Molta speculazioni su fatti senza rilievo penale

Nave Iuventa: un gioco delle parti ma nessun reato


Nave Iuventa: un gioco delle parti ma nessun reato
04/08/2017, 17:18

Comincia a delinearsi la situazione della nave Iuventa, una nave di una Ong tedesca sequestrata dalla magistratura italiana perchè accusata di avere rapporti con i trafficanti di uomini. 

In realtà, sembra che per ora non ci sia nessun reato, tanto che non ci sono indagati, a quanto se ne se sa. Quello che sarebbe emerso sarebbero dei rapporti occasionali tra gli scafisti e la nave che ha acconsentito di portare i migranti al sicuro senza aspettare che l'imbarcazione si rovesciasse e le persone affogassero. Insomma, potrà anche aver agito male, ma di fatto la Iuventa ha realizzato quel corridoio umanitario di cui diversi partiti di sinistra e centrosinistra hanno parlato negli ultimi anni per evitare perdite di vite umane. 

Ma chiaramente, l'occasione era ghiotta per dare addosso alle Ong che si stanno prodigando per salvare vite umane e in particolare quelle che hanno rifiutato di firmare il cosiddetto Codice Minniti, dimostrando di avere buon senso. Avere un gruppo di poliziotti o di carabinieri armati di mitra e con pregiudizi contro i migranti - e ce ne sono molti tra le persone in divisa che hanno questi pregiudizi - vicino a decine di persone terrorizzate da quelle armi e che sono abituate a vederle in mano a chi le usa per ammazzarli non è una buona cosa. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©