Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In manette anche due capi

'Ndrangheta: 11 arresti per la cosca Pesce

Accuse dopo le dichiarazioni della pentina Giuseppina Pesce

'Ndrangheta: 11 arresti per la cosca Pesce
20/09/2011, 19:09

REGGIO CALABRIA - Undici presunti affiliati alla cosca Pesce della 'ndrangheta, tra cui due dei capi del gruppo criminale, Vincenzo e Francesco Pesce, zio e nipote, sono stati condannati a conclusione del processo col rito abbreviato svoltosi davanti al gup distrettuale di Reggio Calabria, Roberto Carrelli Palombi. L'accusa nei confronti degli imputati si basava anche sulle dichiarazioni di Giuseppina Pesce, figlia del boss Salvatore Pesce, che dopo avere iniziato a collaborare con la giustizia nell'aprile del 2010 ha poi deciso di revocare la sua collaborazione. Vincenzo e Francesco Pesce sono stati condannati entrambi a 20 anni di reclusione. Per gli altri nove imputati condannati le pene variano dai dieci ai due anni di reclusione

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©