Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L’operazione ha portato a 18 arresti

Ndrangheta: 3 politici indagati per voto di scambio


Ndrangheta: 3 politici indagati per voto di scambio
06/12/2011, 12:12

COSENZA – Diciotto arresti eseguiti e tre politici indagati. Ci sono anche tre esponenti politici tra gli indagati nell’ambito dell’operazione antimafia condotta dalla Dia di Catanzaro, che questa mattina ha portato all’arresto di 18 persone, ritenute affiliate alla cosca Lanzino – Ruà di Cosenza. Ai tre è stato notificato un decreto di perquisizione, in cui si ipotizzano, a vario titolo, il concorso esterno e il voto di scambio.
Si tratta di Pietro Ruffolo, ex assessore provinciale di Cosenza, del Pd; del consigliere provinciale ed ex sindaco di Rende (Cs) Umberto Bernaudo, anche lui del Pd; del consigliere comunale di Piane Crati (Cs), Pierpaolo De Rose, eletto in una lista civica.
Nei confronti delle persone arrestate questa mattina le accuse sono invece di associazione mafiosa e di tre omicidi compiuti all’inizio degli anni 2000 nel corso della guerra di mafia che insanguinò Cosenza, oltre che di numerosi episodi di estorsione ed usura compiuti nell’ultimo decennio. L’operazione ha colpito boss e gregari della cosca Lanzino – Ruà, ritenuta la più potente a Cosenza.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©