Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Carolina Girasole fu eletta con voti della 'ndrina

'Ndrangheta: arrestato ex sindaco di Isola Capo Rizzuto

In totale sono 13 gli arresti

Nella foto l'ex sindaco Carolina Girasole
Nella foto l'ex sindaco Carolina Girasole
03/12/2013, 10:29

CROTONE -   Tredici arresti per associazione a delinquere di stampo mafioso, corruzione elettorale, turbativa d'asta, usura, favoreggiamento e rivelazione di segreto d'ufficio, sono stati eseguiti dalla guardia di finanza di Crotone.  Tra gli arrestati anche l'ex sindaco di Isola Capo Rizzuto, Carolina Girasole, secondo l'accusa eletta nel 2008 con i voti della 'ndrina in cambio di provvedimenti favorevoli.  La Girasole   divenne sindaco di Isola Capo Rizzuto nel 2008, eletta con una lista civica di centrosinistra. E' rimasta in carica fino al 2013. Nel mese di maggio era stata candidata alla Camera con Lista civica, ma non era stata eletta. Era nota come sindaco antimafia ,  era stata persino indicata come uno dei primi cittadini calabresi impegnati contro la 'ndrangheta e contro le infiltrazioni della criminalità organizzata nelle attività dei Comuni. Il suo nome era stato accostato, in questo senso, a quelli di altre donne sindaco impegnate contro la 'ndrangheta. In particolare era stata accomunata ai primi cittadini di Monasterace e Rosarno, Maria Carmela Lanzetta ed Elisabetta Tripodi (la prima non è più in carica), insieme alle quali aveva partecipato a numerose manifestazioni antimafia. Ad una delle iniziative, tra l'altro, aveva preso parte anche l'ex segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, venuto in Calabria per esprimere solidarietà a Maria Carmela Lanzetta dopo un'intimidazione che aveva subito.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©