Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Il sequestro fa capo alla famiglia dei Maesano

'Ndrangheta, carabinieri confiscano beni per 5mln

Negozi, strutture turistiche, ville, terre e capannoni

'Ndrangheta, carabinieri confiscano beni per 5mln
23/02/2013, 13:07

CROTONE - Beni mobili e immobili per un valore di cinque milioni di euro sono stati confiscati dai carabinieri a Giovanni Puccio, di 65 anni, di Botricello, ritenuto elemento di spicco della cosca Maesano di Isola Capo Rizzuto. I beni confiscati sono terreni e immobili, tra cui capannoni, ville, negozi e strutture turistiche nel villaggio Praialonga di Isola di Capo Rizzuto, assieme a quote societarie e conti correnti. La cosca Maesano è attiva tra la Calabria e l'Emilia Romagna. La confisca è stata disposta dall'Ufficio misure di prevenzione del Tribunale di Crotone, su richiesta della Procura distrettuale di Catanzaro, perché i beni sono ritenuti frutto di riciclaggio e reimpiego di denaro ritenuto provento di attività illecite in attività finanziarie e imprenditoriali. I beni appartenenti alla famiglia Puccio erano stati sottoposti a sequestro preventivo nell'ambito dell'operazione “Corto circuito”, condotta dai carabinieri e finalizzata al contrasto dell'impiego di beni di provenienza illecita in attività economico-finanziarie ed al trasferimento fraudolento di valori. 

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©