Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Disagi su molte strade, anche in Campania

Neve a Roma, a Milano e a Cagliari due persone sono morte


Neve a Roma, a Milano e a Cagliari due persone sono morte
03/02/2012, 09:02

ROMA - Alla fine è venuto a nevicare anche a Roma. E' iniziato questa mattina e nel giro di un paio d'ore sono scesi circa 5 centimetri, mentre nella provincia si sono raggiunti anche i 30 centimetri nella Valle Aniene. Ma il freddo e la neve stanno creando disagi ovunque. Per esempio la neve ha bloccato la Napoli-Bari, nella zona di Benevento, creando lunghe code di autovetture e autobus. Altri disagi sulla A-14, dove tra Ortona e Francavilla è caduto un cavo dell'alta tensione, bloccando per qualche tempo il traffico autostradale, già rallentato da vento e neve. Il tratto autostradale è stato poi riaperto verso le 10.
Al nord scende meno neve, ma resta il problema del freddo, aumentato da venti freddi provenienti dalla Siberia: a Milano si è scesi a -7, a Torino a -5. E il rischio ora è quello del ghiaccio: con simili temperature si formano lastre di chiaccio ovunque. Nella notte nel capoluogo lombardo si è dovuto registrare anche il decesso di un clochard, che non ha resistito alle basse temperature che ci sono state. In Liguria stessa cosa: niente neve, ma temperature bassissime: sulla costa si raggiungono i -2 gradi, all'interno sono ancora più basse.
Su diversi tratti autostradali è stato bloccato l'accesso ai mezzi al di sopra dei 75 quintali: la A24, la A25, la A14 nelle Marche. Neve a gogò nella zone sciistiche: persino a Roccaraso, in Abruzzo, si sono raggiunti gli 80 centimetri di neve.
Altrove non c'è neve, ma la pioggia, con conseguenze altrettanto nefaste. Come per esempio a Cagliari, dove nella notte Giovanni Sabeddu, 25 anni, ha perso il controllo della sua autovettura mentre viaggiava sull'Asse Mediano di Cagliari, forse a causa dell'asfalto viscido. L'auto è andata a sbattere contro il guardrail a forte velocità e Sabeddu è stato sbalzato dall'auto, finendo poi travolto dalla stessa. Quando sono arrivati i soccorsi, hanno potuto solo accertare l'avvenuto decesso.
Problemi anche per gli aeroporti, dove alcuni dei voli di inizio giornata sono stati cancellati perchè non c'erano le condizioni di sicurezza sufficienti per il decollo, a causa del ghiaccio o della neve. Qualche criticità - treni locali cancellati e treni a lunga percorrenza con forti ritardi - anche per le Ferrovie, che però assicurano che sono in via di soluzione.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©