Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Interessati anche oltre 300 Km. di autostrade

Neve al centro Nord, a L'Aquila scuole chiuse


Neve al centro Nord, a L'Aquila scuole chiuse
14/12/2009, 09:12

L'AQUILA - E' arrivata tardi, ma purtroppo è arrivata: questa mattina L'Aquila si è svegliata sotto oltre due centimetri di neve. Molte delle strade che collegano L'Aquila con le frazioni vicine, devastate dal terremoto del 6 aprile scorso, sono state bloccate e per coloro che ancora non hanno casa in zona, la situazione è veramente drammatica. Infatti sono oltre un migliaio le persone che non hanno potuto andare negli alberghi a oltre 100 Km. dal capoluogo abruzzese e si sono adattati a vivere in alloggi di emergenza o in tende, magari nelle vicinanze della loro casa lesionata. E per costoro, a partire dal 30 novembre scorso, non c'è più neanche il supporto dei volontari, per una ordinanza della Protezione Civile che ha mandato tutti a casa. Per il momento il sindaco Massimo Cialente ha disposto la chiusura di tutte le scuole della città, data l'impraticabilità delle strade.
Ma la neve non ha colpito solo L'Aquila. Tutto il centro-Nord è stato interessato dal fenomeno, con oltre 300 chilometri di autostrade innevate e su cui la Società Autostrade ha provveduto a far uscire tutti i mezzi necessari. Fiocchi di neve sono arrivati addirittura nelle zone pianeggianti dell'Emilia Romagna, anche se non in quantità tale da creare problemi. La società Autostrade consiglia di tenersi informati sui tratti coinvolti dalla neve, ascoltando Isoradio sui 103,3 FM oppure telefonando al call center 840-042121.
Al sud invece, dove la temperatura si mantiene leggermente più alta, niente neve, ma molte pioggie. Ma per ora non si registrano casi di un qualche interesse, a causa dell'acqua.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©