Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ucciso il killer. Almeno dieci i feriti

New York: sparatoria a Manhattan, due morti

La polizia ipotizza tentativo di rapina fallito

New York: sparatoria a  Manhattan, due morti
24/08/2012, 16:21

NEW YORK  - Due morti e almeno dieci feriti. E’ questo il bilancio della sparatoria avvenuta nelle vicinanze dell'Empire State Building, tra la 5 avenue e la 34esima strada in pieno centro a Manhattan. Sul luogo della sparatoria, oltre alla polizia, sono accorse anche  diverse ambulanze.

Stando alle prime indiscrezioni, raccolte dalle forze dell’ordine polizia, i diversi colpi di pistola sarebbero stati esplosi da un uomo ucciso, poi, dagli agenti mentre tentavano di bloccarlo.

Pare che all’origine sparatoria ci sarebbe un tentativo fallito di rapina. Ipotesi, questa, che però ancora non è stata confermata dalle forze dell’ordine, ch comunque hanno escluso al momento un atto terroristico. I fatti, come riporta l'emittente Cbs, sono avvenuti verso le 9 del mattino: l’uomo avrebbe ha improvvisamente estratto una pistola di grosso calibro e sparato ad una persona mirando alla testa. Dopo ha esploso numerosi colpi contro i passanti, scatenando il panico in strada. Una guardia non armata, forse in servizio presso l'Empire State Building, è subito intervenuta per tentare di fermare l'uomo e in pochissimi minuti, raccontano i testimoni, l'intero edificio è stato circondato dalla polizia.

Alcuni feriti sono stati rinvenuti all'interno dell'ingresso dell'Empire State Building, mentre altri sono stati trovati in strada. Le loro condizioni al momento non sono note. La quinta avenue è ora stata chiusa tra la 34esima e la 33esima strada il traffico fermato all'altezza della 42esima strada.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©