Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

"Cercai di spiegarlo alla polizia, ma non fecero nulla"

Nicole Kidman vittima di stalking


Nicole Kidman vittima di stalking
26/04/2011, 22:04

LOS ANGELES - Nicole Kidman è stata vittima di stalking. A confessarlo è stata la stessa attrice, che ha raccontato in un'intervista rilasciata al quotidiano The Sun della sua terribile esperienza. Tutto era iniziato quando la diva australiana aveva 18 anni: "E' stata l'esperienza più brutta della mia vita, avevo diciotto anni e un uomo iniziò a inseguirmi, dovunque andassi. Era più grande di me e aveva lunghi capelli bianchi. Aveva scoperto dove vivevo e iniziò a telefonarmi a casa. Tutto nacque una sera mentre ero seduta in un pub e lui mi fissò tutto il tempo, dicendo poi in giro che era un mio amico", queste le rivelazioni della vincitrice del Premio Oscar. Oggi la Kidman ha trovato la forza per raccontare la sua storia, ma non è stato facile. Come la stessa attrice ha confessato, nel 2001 aveva provato a denunciare alle forze dell'ordine il suo stalker, ma a quei tempi i comportamenti morbosi, assillanti e il disagio psicologico che questi comportano, non erano reato: "Cercai di spiegare la situazione alla polizia ma loro mi dissero che avevano le mani legate perché non aveva usato violenza fisica. Che situazione assurda, - continuava a ripetere l'attrice - possibile che non si possa far nulla contro queste persone che procurano danno psicologico?". Per fortuna oggi sia in America che in Italia la legge tutela le persone vittima di stalking. Sono sempre di più le donne dello spettacolo che decidono di denunciare i molestatori assillanti: nel nostro Paese Michelle Hunziker è stata la prima a trovare le forze per rivelare chi la perseguitava da tempo con telefonate, sms ed appostamenti sotto casa.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©