Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Cristiani minaccia la stampa:"Vi prendo a Sberle"

Nicole Minetti torna al Pirellone, è ressa con i giornalisti

Formigoni:"Basta, lasciatela lavorare"

Nicole Minetti torna al Pirellone, è ressa con i giornalisti
08/02/2011, 18:02

MILANO - Nicole Minetti torna al consiglio regionale Lombardo e, come prevedibile, viene letteralmente assalita dai giornalisti. L'avvenente mora ex-valletta ed ex igienista dentale di Silvio Berlusconi, è indagata dalla procura milanese nell'ambito del Ruby-gate con l'accusa di sfruttamento della prostituzione e, al suo ritorno all'attività "politica", ha tentato in tutti i modi di evitare ogni contatto con i media; passando per un'entrata secondaria.
La ressa al Pirellone è stata però inevitabile e, la giovane consigliera, è stata "salvata" dal vicepresidente del Pdl Franco Nicoli Cristiani.
Rivolgendosi ai giornalisti, ai cameraman ed ai fotografi, Cristiani ha in un primo momento dato un preciso ordine:"Via di qua, vi ordino di sgomberare lo spazio". Poi, vedendo che nessuno cedeva il passo, ha pensato bene di ricorrere ad un precisa minaccia; riportata testualmente da diversi organi di stampa:"Se andate avanti così prendete le mie sberle. Imparate a rispettare i diritti della gente". Nonostante il niagara di domande e di richieste di chiarimento riguardo eventuali dimissioni e progetti futuri per riabilitare la propria immagine pubblica, l'ex show-girl si è limitata ad un serrato silenzio ed è stata scortata all'interno di una piccola sala riservata da alcuni colleghi.
In difesa della consigliera eletta nel listino di Roberto Formigoni si è espresso anche lo stesso presidente della Lombardia che, sempre nella giornata odierna, ha intimato seccato alla stampa:"Lasciatela lavorare"

IL LAVORO DELLA MINETTI IN REGIONE
Ma la Minetti ha avuto occasione di "lavorare", percependo tra l'altro il notevole compenso di 12.000 euro mensili (più vari benefit) per ben 8 mesi. Quali sono stati i frutti di questo periodo di impiego presso la regione Lombardia costati ai contribuenti quasi 100.000 euro? Per scoprirlo basta recarsi sul sito personale della giovane: tutto ciò che è stato presentato è una mozione per l'istituzione dell'albo regionale degli igienisti dentali. Ogni ulteriore commento a questo punto risulta superfluo.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©