Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

NIENTE REFERENDUM SULL'EDITORIA, NON CI SONO ABBASTANZA FIRME


NIENTE REFERENDUM SULL'EDITORIA, NON CI SONO ABBASTANZA FIRME
11/11/2008, 16:11

La Corte di Cassazione ha decretato che non si faranno i referendum sull'editoria promossi da Beppe Grillo: quello che chiedeva l'abolizione dell'Ordine dei Gionalisti, quello che chiedeva l'abrogazione della legge sull'editoria e quello che chiedeva l'abrogazione di una parte della legge Gasparri sulle TV. La motivazione sta nel fatto che non sono state raccolte le 500 mila firme valide richieste per ogni singolo referendum. Inoltre il prossimo 25 novembre il comico dovrebbe essere convocato davanti alla commissioneper i referendum, presieduta da Corrado Carnevale, per controbattere.

Considerando che Corrado Carnevale non è un nome sconosciuto negli spettacoli di Beppe Grillo, trasparenza e correttezza avrebbe voluto che si tenesse fuori da una decisione del genere.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©