Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il suo compagno non avrà nulla

Niente testamento, tutti i beni di Lucio Dalla ai suoi cugini


Niente testamento, tutti i beni di Lucio Dalla ai suoi cugini
05/07/2012, 09:07

BOLOGNA - Alla fine, le voci sono state confermate: non esiste nessun testamento lasciato da Lucio Dalla; neanche uno scritto che contenesse in qualche maniera disposizioni testamentarie. Di conseguenza il curatore testamentario ha deciso secondo la legge: ha diviso il notevole patrimonio del cantante tra gli unici parenti più prossimi, cinque cugini, in parti uguali. Nulla per il suo compagno Marco Alemanno, che per la legge non ha alcun rapporto con il defunto.
Certo, si può dire che questo è un esempio limite; ma è pur sempre un esempio che spiega uno dei perchè c'è la necessità di una legge che regoli le coppie di fatto. Se un marito muore, la moglie eredita una grossa fetta del patrimonio. Perchè la stessa cosa non può avvenire in questi casi? Chi è giusto che abbia dei soldi? CInque cugini che non hanno avuto rapporti con Dalla se non molto labili e che adesso si trovano una fortuna tra le mani; mentre la persona che con Dalla conviveva, che si è preso cura di lui, si ritrova con un pugno di mosche in mano. E' forse giustizia questa?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©