Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nigeria, dopo 24 ore liberato tecnico italiano sequestrato

La notizia arriva dal portavoce della polizia

Nigeria, dopo 24 ore liberato tecnico italiano sequestrato
15/12/2011, 11:12

E’ stato liberato il tecnico italiano rapito il 9 dicembre in Nigeria, mentre lavorava alla costruzione di una strada. Si è trattato di un sequestro lampo, dal momento che, dichiara Eguavoen Emokpae, portavoce della polizia, l’uomo è stato liberato il giorno dopo. Era stato chiesto un riscatto di 700mila dollari, che al momento non si sa se sia stato pagato o meno. La polizia ha però comunicato che riguardo al caso, sono state arrestate quattro persone che potrebbero avere una relazione con il sequestro. E’ il secondo caso di sequestro in Nigeria per gli italiani. A maggio venne preso in ostaggio nella zona nord-ovest del Paese, Franco Lamolinara, originario di Vercelli, mentre lavorava per la società di costruzioni Stabilini Visiloni L.td alla costruzione di un edificio della Banca Centrale nigeriana.


Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©