Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Circolo culturale era un locale notturno

Night nel circolo, mogli scrivono ai carabinieri


Night nel circolo, mogli scrivono ai carabinieri
14/11/2012, 19:34

GAMBASSI TERME – Il circolo culturale del paese è in realtà un locale notturno. A denunciarlo alla polizia sono le mogli  degli uomini che frequentano il locale a luci rosse che, anonimamente, scrivono ai carabinieri per denunciare la presenza di un night club in paese dove i mariti le tradiscono con avvenenti ballerine e dove si spendono i risparmi familiari.  Le indagini dei carabinieri della compagnia di Empoli sono partite proprio grazie a queste segnalazioni anonime. Cinque gli arrestati. Gli uomini che frequentavano il locale, tra cui piccoli imprenditori locali, liberi professionisti ed artigiani, invitavano a cena le ragazze per poi richiedere loro prestazioni sessuali consumate all'esterno, negli appartamenti delle giovani donne o in alberghi.
Il gestore del locale, un 43enne di origine lucana, ora residente a Certaldo, regolarizzava le ragazze assumendole come cameriere, ma pretendeva poi una percentuale sui guadagni derivanti dai rapporti sessuali che avevano con gli avventori del locale. Ogni 20 minuti passati col cliente, le ragazze dovevano pagare 16 euro all'organizzazione. Oltre al gestore del locale, in manette sono finite due donne polacche, di 39 e 33 anni che avevano il compito di procacciare giovani da far prostituire, e due uomini italiani, un 56enne ed un 44enne, che fornivano un supporto logistico, anche accompagnando le ragazze dalle rispettive abitazioni al night. Una romena 23enne, al momento irreperibile, era cassiera e contabile del locale: riscuoteva il prezzo delle prestazioni e divideva i compensi tra i vari componenti dell'organizzazione.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©