Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

No al degrado e all'abbandono che affligge la Villa Floridiana


No al degrado e all'abbandono che affligge la Villa Floridiana
15/03/2011, 15:03

“ Viali sporchi, cestini pieni e traboccanti, una situazione di degrado e di abbandono che mi è stata segnalata in questi giorni da numerosi fruitori della villa Floridiana, l’unico polmone di verde pubblico a disposizione degli abitanti del quartiere collinare del Vomero – esordisce Gennaro Capodanno -. Una situazione inaccettabile che ho potuto constatare personalmente “.

“ Non è più possibile tollerare questa situazione – continua Capodanno -. A Napoli non vi è alcuna attenzione da parte delle amministrazioni competenti per il verde pubblico. Così, alla messa in opera nei giorni scorsi di un prato di plastica nei giardini di via Ruoppolo, adesso si aggiunge anche la condizione di degrado che affligge l’antica villa vomerese “.

“ Per altro la villa Floridiana, con l’annesso museo Duca di Martina, rappresenta, anche se attualmente solo sulla carta, un grosso contenitore culturale – afferma Capodanno -. Basti pensare al meraviglioso Teatrino di Verzura, realizzato dal Niccolini nel 1817, che durante la primavera e l’estate potrebbe essere utilizzato per spettacoli all’aperto anche in considerazione del fatto che, in occasione dei mondiali ’90, la villa fu dotata di un impianto d’illuminazione per consentire l’apertura pure nelle ore serali. Senza considerare poi che all’interno del parco esistono una serie d’immobili che potrebbero essere destinati a ludoteche per bambini e a sale a disposizione degli anziani “.

Per dire basta all’abbandono e al degrado che attualmente affligge la villa Floridiana, che sarebbe determinata dalla scadenza, senza che venisse rinnovato, del contratto di manutenzione con la ditta incaricata, è partita su Facebook una petizione popolare, promossa dallo stesso Capodanno,

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©