Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Nocera Inferiore, la Gdf scopre laboratorio di marmo abusivo


Nocera Inferiore, la Gdf scopre laboratorio di marmo abusivo
16/03/2010, 17:03

SALERNO - Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi in materia di tutela ambientale e controllo economico del territorio disposti dal Comando Provinciale di Salerno, i militari della Compagnia di Nocera Inferiore hanno sottoposto a sequestro un laboratorio artigianale della superficie di circa 300 metri quadrati, operante in quella città, alla via Sant’Anna, ove veniva abusivamente esercitata l’attività artigianale di marmista.
In particolare, le Fiamme Gialle nocerine, unitamente al personale dell’A.S.L. - Dipartimento di Prevenzione e Servizio di Igiene e Sanità Pubblica - hanno accertato, a carico del titolare, violazioni alle norme vigenti in materia di tutela ambientale con riferimento al mancato possesso delle prescritte autorizzazioni regionali e comunali relative all’immissione in atmosfera di sostanze pericolose e non, consistenti in polveri e/o sostanze polverulente derivanti dall’attività di lavorazione dei marmi, alla gestione di rifiuti speciali prodotti nell’esercizio dell’impresa ed allo scarico di acque reflue industriali, contenenti residui derivanti e contaminati dalla menzionata attività, illecitamente immessi nella rete fognaria.
Il titolare dell’impresa tale E.M. (di anni 51), residente in Nocera Inferiore, veniva deferito alla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore per le fattispecie di reato previste e punite dagli articoli 137, 256 e 279 del Decreto Legislativo n. 152 del 3 aprile 2006, dettante norme in tema di tutela ambientale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©