Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La vittima era un operaio

Nocera, si schianta con lo scooter morto 45enne


Nocera, si schianta con lo scooter morto 45enne
29/03/2012, 18:03

NOCERA - Scontro mortale avvenuto ieri mattina in località Casali di Roccapiemonte. A perdere la vita Benedetto Amabile, un operaio quarantacinquenne originario di Nocera inferiore. L'incidente è avvenuto poco prima delle nove.
L'uomo era a bordo del suo scooter Honda 250 e stava percorrendo via della Pace alla frazione Casali in direzione di Nocera quando, per cause ancora da accertare, è entrato in collisione con un'auto, una Fiat Punto, che  procedeva in direzione opposta. Al volante della vettura c'era una casalinga cinquantatreenne del luogo. Impatto fatale per il 45enne che, nonostante l’arrivo imminente dei soccorsi, è spirato poco dopo in ospedale. Secondo una prima ricostruzione dei fatti sembra che l'uomo abbia perso il controllo del proprio mezzo andando ad invadere la carreggiata dell'opposto senso di marcia. Non si sa nulla per certo ma si ipotizzi sia stato un malore a far perdere il controllo dello scooter all’operaio.
Sul posto sono giunti anche i carabinieri della stazione di Castel San Giorgio e della compagnia di Mercato San Severino, agli ordini del capitano Rosario Basile. A loro il compito di ascoltare le testimonianze e di effettuare tutti i rilievi per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente. La situazione è subito apparsa grave e le condizioni del ferito molto delicate ma il personale a bordo dell'ambulanza del 118 ha cercato in tutti i modi di mantenere in vita l'operaio. Purtroppo a nulla è servita la corsa contro il tempo per raggiungere l'ospedale Umberto I di Nocera Inferiore.
Una volta giunti al pronto soccorso la situazione si è ulteriormente aggravata e Benedetto Amabile è deceduto. Se il casco che l'uomo indossava ha potuto in qualche modo riparargli il capo, le lesioni che si è procurato nell'impatto con la macchina e nella caduta sono state invece fatali. Ai militari di Nocera il difficile compito di avvertire i familiari della tragica scomparsa del loro congiunto. La salma è stata quindi deposta nella camera mortuaria del nosocomio nocerino dove resta a disposizione dell'autorità giudiziaria che ne ha disposto l'esame autoptico. Dall'autopsia, infatti, si potrà capire se l'uomo, prima di perdere il controllo dello scooter, ha avuto un malore. Intanto entrambi i veicoli sono stati posti sotto sequestro.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©