Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nola, estorceva soldi e maltrattava i familiari


Nola, estorceva soldi e maltrattava i familiari
04/12/2010, 14:12

A Nola i carabinieri della locale stazione in collaborazione con le aliquote radiomobili di Nola e Castello di Cisterna e con le stazioni di Cicciano e San Vitaliano hanno arrestato un 37enne ucraino domiciliato a Nola che nei giorni scorsi aveva picchiato e ferito con un coltello la convivente, una 35enne rumena, al culmine dell’ennesima lite scoppiata per le continue richieste di soldi per comprarsi “da bere”. Durante la furiosa lite la donna era riuscita fortunosamente a chiamare i soccorsi, e nel corso delle immediate ricerche l’uomo e’ stato trovato mentre tentava di allontanarsi passando per gli appartamenti attigui all’abitazione. Approfondendo l’accaduto e’ stato accertato che il motivo dell’aggressione era riconducibile, oltre a pregresse liti e violenze tra i 2 conviventi, anche al fatto che l’arrestato era tornato a casa nel tardo pomeriggio in evidente stato di ebbrezza, con un tasso alcolico accertato al momento dell’intervento di 3,4 g/l, ed aveva preso a picchiare e minacciare con un coltello da cucina la donna per farsi dare soldi per comprare altri alcolici. Il coltello da cucina usato per ferire la vittima, che ha riportato lesioni a un braccio guaribili in 3 giorni, e’ stato trovato e sequestrato. L’arrestato è stato tradotto nella casa circondariale di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©