Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

NOLA: LA FARMACIA DE SANCTIS AVVIA LA RACCOLTA DI FARMACI SCADUTI


NOLA: LA FARMACIA DE SANCTIS AVVIA LA RACCOLTA DI FARMACI SCADUTI
20/10/2008, 10:10

 

Per proteggere l’Ambiente ed evitare che i farmaci scaduti vadano a finire nell’immondizia comune o, peggio ancora, occultati in discariche abusive, la farmacia De Sanctis, con il patrocinio morale del Comune di Nola, ha istituito un servizio di raccolta gratuita di farmaci scaduti. Ogni mercoledì è possibile recarsi presso la farmacia De Sanctis (in via san Paolo Belsito a Nola) e, senza nessun onere, depositare il proprio farmaco scaduto. Un servizio importante che permette ai cittadini di avere un punto di riferimento per smaltire dei materiali, altrimenti di difficile collocazione. Il dottor Fabrizio De Sanctis, titolare dell’omonima farmacia, e promotore dell’inziativa denominata “Facciamo la Differenza”, ha scelto il mercoledì come giorno di raccolta, perché è la giornata in cui viene ritirata anche la carta e il cartone. Così gli involucri cartacei seguiranno il ciclo differenziato a loro dedicato, mentre i blister o le bottiglie, contenenti la sostanza chimica, invece, verranno stoccati in appositi contenitori per i rifiuti speciali ospedalieri e ritirati e smaltiti da una ditta specializzata. “Ho voluto fornire questo servizio gratuito alla cittadinanaza – ha dichiarato De Sanctis – perché sono un imprenditore che lavora e vive in questo territorio e non voglio che venga inquinato e devastato da gente senza scrupoli”. “I farmaci – ha proseguito lo stesso De Sanctis – sono un rifiuto molto pericoloso per l’ambiente, che deve essere trattato da ditte affidabili”. “Come membro della comunità – ha aggiunto il farmacista – mi sento di fornire un servizio importante, mi auguro che altri seguano il mio esempio e che ognuno, per le proprie possibilità, faccia qualcosa a favore del nostro territorio”.   “Abbiamo subito appoggiato con piacere la proposta del nostro concittadino – ha dichiarato il sindaco Felice Napolitano – che si è preso una importante responsabilità pur di fornire alla nostra comunità un servizio essenziale, accollandosene i costi”. “Un importante gesto di civiltà – ha concluso il sindaco - che ci auguriamo possa essere da esempio a quanti vogliono collaborare per rendere migliore la nostra città”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©