Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nuovo spot per il partito per "aggiornare" quello del 2008

Non ci sono volontari, per lo spot il Pdl ingaggia comparse


Non ci sono volontari, per lo spot il Pdl ingaggia comparse
05/05/2011, 11:05

ROMA - Niente da fare, non ci sono stati abbastanza volontari tra i giovani elettori o aderenti al Pdl per fare uno spot. E così mercoledì la società a cui era stato commissionato un rifacimento del video della canzone "Meno male che Silvio c'è" (il precedente è del 2008 ed evidentemente è considerato già stantìo) ha dovuto saccheggiare Cinecittà e trovare 40 comparse a pagamento, per cantare il ritornello della canzone sulle scale del Campidoglio, a Roma.
Mica male per un partito che dice di avere un grande seguito e che quindi avrebbe dovuto fare pochissima fatica a trovare 40 giovani in una città di quasi 3 milioni di abitanti. La realtà è che ogni giorno che passa appare evidente che coloro che credono a questo partito sono coloro che sono sempre davanti alla TV: casalinghe, anziani, in generale persone di cultura bassa o medio-bassa. Perchè chi si informa, si accorge rapidamente del grande bluff che c'è dietro il partito.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©