Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Liberato dai Carabinieri, arrestati i sequestratori

Non paga prostituta, sequestrato per 2 giorni


Non paga prostituta, sequestrato per 2 giorni
29/10/2009, 16:10

MILANO - Un autotrasportatore di 45 anni è stato sequestrato dai protettori di una prostituta per non averla potuta pagare ed è stato in loro balia per due giorni, prima che la storia avesse un lieto fine.
La storia inizia lunedì sera, quando l'autotrasportatore litiga con la convivente e se ne va di casa. Decide allora di andare a Genova, dove entra in un bar. Qui fa conoscenza con una prostituta italiana, Vittoria. I due vanno in una locanda, consumano un rapporto sessuale; dopo di che l'uomo chiede alla donna di rimanere tutta la notte. La mattina Vittoria gli presenta il conto: 1000 euro. L'autotrasportatore dice che non ha i soldi; allora i due vanno in banca, ma il suo conto non ha questa disponibilità. A questo punto Vittoria chiama il suo protettore, Etmond Frangu, un albanese di 29 anni. Quando arriva pretende i soldi, e - alla risposta negativa - prende a schiaffi l'italiano, finchè non gli dà le chiavi della propria automobile, una Lancia Delta. Salgono tutti sulla macchina e ritornano nel milanese, dove hanno un appuntamento con un altro albanese, Dritan Krosi, 29 anni. A questo punto i due albanesi telefonano alla convivente dell'italiano, chiedendo un riscatto di 2000 euro; ma la donna dice di non avere la possibilità di pagare. Però, appena mette giù il telefono, chiama i Carabinieri. Nel frattempo i due albanesi chiamano la madre di lui e avanzano la stessa richiesta di riscatto. La donna accetta, ma non riesce a fare il versamento via Western Union, quindi l'uomo resta ancora una notte con i suoi rapitori. La mattina dopo la madre, aiutata dalla convivente, finalmente riesce a fare il trasferimento di danaro via Western Union, ma ormai i Carabinieri sono sulla pista dei rapitori. E quando i due albanesi vanno a ritirare i soldi, si trovano i militari che li ammanettano per portarli in carcere, con l'accusa di sequestro di persona a scopo di estorsione e altri reati minori.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati