Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Non si placa la protesta degli aderenti del Centro Commerciale Epomeo


Non si placa la protesta degli aderenti del Centro Commerciale Epomeo
21/02/2013, 10:46

Non si placa la protesta degli aderenti del Centro Commerciale Epomeo , centro del commercio naturale della provincia di Napoli dal 1985. Gli aderenti danno un avviso a tutte le aziende di Soccavo sullo scendere in strada “UNITI SI VINCE” al fine di non far morire le aziende nelle zone della ztl. 

Gli aderenti sono preoccupati e dicono no ai licenziamenti dei dipendenti dovuti alla realizzazione della ZTL. Quindi dopo la dimostrazione pacifica e legale della manifestazione con oltre 300 adesioni del 20 febbraio 2013 permane lo stato di agitazione.Ll'Associazione chiama a raccolta tutti i commercianti e lavoratori di Soccavo affinché sempre uniti e numerosi partecipano alla protesta.

Giovedì 21 febbraio alle ore 11,00 i negozi abbassano le saracinesche e i commercianti insieme ai propri dipendenti raggiungono il punto di incontro in via dell'Epomeo incrocio via Antonino Pio di fronte alla chiesa Montevergine. “NO A QUESTA ZTL” “NO AI LICENZIAMENTI DEI NOSTRI DIPENDENTI” NON VOGLIAMO FAR MORIRE LE NOSTRE AZIENDE”. Così una nota dei rappresentatti del Centro Commerciale Epomeo ( Associazione Commercianti di Soccavo e Pianura ).  

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©