Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Arrestato un 31enne, minacciava la ragazza con un machete

Notte di terrore ai Castelli, violentata e filmata dall’ex


Notte di terrore ai Castelli, violentata e filmata dall’ex
27/10/2009, 21:10

ROMA - Una giovane di 28 anni, originaria di un paese dei Castelli Romani, e' stata violentata dal suo ex fidanzato, di 31, la scorsa notte a Lanuvio. I due si erano lasciati dopo una storia d'amore e lui ieri sera l'ha cercata con la scusa di parlarle e di portarla in un locale. La giovane ha deciso di seguirlo ed e' salita in macchina. L'ex l'ha portata invece nelle campagne di Lanuvio e, fermata la vettura in una zona solitaria, l'ha presa a calci e pugni, l'ha costretta a spogliarsi minacciandola con un machete e l'ha obbligata ad avere diversi rapporti sessuali con lui filmando lo stupro con i telefonini della giovane. La vittima ha tentato di difendersi e, dopo una notte di violenze, e' riuscita ad impossessatasi di un coltello da cucina che era in macchina. Lo ha brandito contro l'uomo minacciando di colpirlo ed e' scappata. Ma il suo aguzzino l'ha rincorsa e l'ha raggiunta, l'ha fatta risalire in auto e l'ha riaccompagnata a casa questa mattina. I familiari, che si erano preoccupati per la sua assenza, protrattasi per tutta la nott, quando l'hanno vista tornare malridotta e sconvolta, l'hanno portata al pronto soccorso dell'ospedale di Albano e poi al commissariato di polizia dove la giovane ha raccontato la notte di terrore e ha denunciato l'ex fidanzato. L'uomo, interrogato dalla polizia, ha tentato di difendersi dicendo che non aveva stuprato la sua ex, anzi che lei aveva acconsentito ad avere rapporti sessuali ai quali era seguito un litigio. L'uomo e' stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale, sequestro di persona, lesioni e rapina (per aver sottratto alla sua ex i telefoni cellulari).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©