Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ieri il nuovo ricovero per aritmia cardiaca

Notte tranquilla per Andreotti al Policlinico Gemelli

L’ospedale: “Le sue condizioni sono soddisfacenti”

Notte tranquilla per Andreotti al Policlinico Gemelli
05/08/2012, 10:10

ROMA – Ha trascorso una notte tranquilla il senatore Giulio Andreotti, ricoverato ieri sera con urgenza al Policlinico Gemelli di Roma, per un’aritmia cardiaca regredita poi spontaneamente. È sotto osservazione, ma il bollettino medico dell’ospedale sembra essere rassicurante: le sue condizioni possono essere considerate “soddisfacenti”. Secondo quanto si apprende, i sanitari continuano il monitoraggio delle sue condizioni e ancora non è possibile sapere quando il senatore a vita potrà essere dimesso per fare ritorno a casa.

Questo nuovo ricovero segue quello di maggio. È la seconda volta, dunque, che accade in pochi mesi: già lo scorso maggio Andreotti, che ha 93 anni, era stato ricoverato nella stessa struttura ospedaliera, con codice rosso, per una crisi respiratoria e tenuto in osservazione per alcuni giorni. Ma poi le sue condizioni sono migliorate ed ha potuto lasciare l’ospedale (tornò a casa dopo 13 giorni di ricovero). In quell’occasione la diagnosi medica parlava di condizioni critiche, ma non di pericolo di vita.

L’ex leader democristiano è il politico italiano più blasonato e ha segnato la politica italiana degli ultimi 50 anni: sette volte alla guida del governo, innumerevoli volte ministro, campione delle preferenze nelle liste della Dc. Nato a Roma il 14 gennaio 1919, di se stesso ha detto: “Quell’anno sono nati il Ppi di Sturzo, il fascismo e io. Di tutti e tre sono rimasto solo io”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©