Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Novara: lezioni di sesso a scuola sgradite ai genitori


Novara: lezioni di sesso a scuola sgradite ai genitori
31/03/2009, 10:03

I genitori degli alunni di una quinta elementare del'Istituto Bollini di Novara hanno chiesto l'allontanamento dell'insegnante di scienze. E solo per avere risposto a delle domande, fattele dai suoi scolari, sul sesso: rapporti sessuali, masturbazione, rapporti orali e via discorrendo. Ovviamente i bambini ne hanno parlato a casa e questo ha scatenato la rivolta dei genitori, che se la sono presa con l'insegnante. La quale, quando ha saputo quello che era successo è scoppiata a piangere, visto che si era limitata a seguire quello che le era stato spiegato in un corso per insegnanti: spiegare chiaramente le cose, per evitare morbosità da parte degli alunni. ANche perchè c'è un tasto strano: l'insegnante ha tenuto lo stesso genere di spiegazioni in tutte e tre le sezioni di cui si occupa; ma solo in una c'è stata questa reazione, e per di più una reazione spropositata, visto che comunque tra 3 mesi gli alunni faranno l'esame e cambieranno scuola.
E poi non si capisce cosa ci sia di male. L'educazione sessuale è una materia che dovrebbe essere resa obbligatoria, visto che è alla base di una sessualità consapevole. Inoltre non c'è niente di strano nello spiegarlo a bambini di 10 anni, visto che non di rado a quell'età le bambine sono potenzialmente attive, dal punto di vista sessuale, anche se non hanno la maturità psicologica per capire cosa succede. Una guida quindi non è una idea sbagliata, dato che in casa di queste cose non si parla praticamente mai

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©