Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ora l'essere nati in Italia dà una priorità

Novara: negli asilo solo i bimbi italiani, 30 stranieri lasciati fuori


Novara: negli asilo solo i bimbi italiani, 30 stranieri lasciati fuori
13/06/2012, 09:06

BORGOMANERO (NOVARA) - Ancora una volta, vengono stabilite leggi e regole discriminatorie. Questa volta tocca al comune di Borgomanero, in provincia di Novara. Il Consiglio di Circolo della Direzione Didattica Statale ha stabilito i criteri di priorità per l'accesso agli asili, fissando come primo requisito la cittadinanza italiana. Gli altri sono la residenza a Borgomanero, la presenza di altri fratelli, l'età e la reidenza vicina alla scuola.
Il risultato è che sui 36 bambini che non hanno trovato posto negli asili,ben 30 sono extracomunitari. Penalizzati solo perchè hanno avuto la "sventura" di non avere genitori nati in Italia. Il sindaco ha chiesto alla Regione Piemonte di poter creare una sezione in più, per poter accogliere anche questi bambini, ma resta il regolamento palesemente discriminatorio.
I genitori hanno protestato per questo regolamento, ma il Consiglio di Circolo ha risposto che il regolamento è simile a quello adottato negli anni scorsi. In pratica, visto che finora hanno fatto i razzisti senza problemi, possono continuare anche quando i problemi sorgono.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©