Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La Iervolino: siamo intervenuti subito

Nubifragio a Napoli, 20 milioni di danni


Nubifragio a Napoli, 20 milioni di danni
22/06/2009, 18:06

Si contano ancora i danni del nubifragio che si è abbattuto su Napoli nella notte tra sabato e domenica. La Protezione civile della Campania ha emanato un avviso di proroga di criticità metereologica. A partire dalle 12 di oggi e fino alle 12 di domani, le previsioni indicano forti raffiche di vento e precipitazioni temporalesche che interesseranno, in particolare, l'Alto Volturno e il Matese; l'Alta Irpinia e il Sannio e la zona del Tanagro, con mare mosso in tutta la costiera della Campania. Il nubifragio di sabato notte ha creato situazioni di disagio soprattutto a Napoli, dove sono caduti 40 millimetri di pioggia nel giro di un quarto d’ora, con danni per circa 20 milioni di euro tra voragini, alberi e cartelloni abbattuti, auto trascinate dal fango, fogne saltate, scantinati e garage allagati. Questa mattina tredici famiglie sono state evacuate nella zona di via Camaldolilli, e la stazione della metropolitana collinare di Materdei non è ancora agibile.
Il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, ha replicato alle accuse di poca tempestività affermando che l’amministrazione comunale si è immediatamente fatta carico dei danni causati dal nubifragio, ponendo sotto controllo tutti i siti in difficoltà. Si è tenuta oggi una riunione a Palazzo San Giacomo con il sindaco Iervolino, il vicesindaco Santangelo, l’assessore alla Protezione Civile Nuzzolo e tutto i tecnici, funzionari e dirigenti responsabili dei vari settori interessati. Sul fronte degli interventi più urgenti, si registrano quello al collettore Arena Sant’Antonio nel tratto di via Benur,  , il crollo di un muro di contenimento a via Conte della Cerra ed ulteriore intervento al muro di contenimento in via Pedamentina.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©